Informazioni personali

Dati della SIM

Indirizzo di residenza e spedizione

Caratteristiche dell'offerta

CREAMI WOW 6GB, offerta valida per tutte le nuove SIM acquistate online, prevede 500 credit da utilizzare come vuoi per chiamate, SMS e Internet e 6GB, che corrispondono a 6.144 credit, per navigare da smartphone e tablet al costo scontato in promozione di 8€ ogni 4 settimane.

L’offerta di telefonia mobile è attivabile online, tramite form disponibile sul sito postemobile.it, dai clienti Privati che acquistano una nuova SIM ricaricabile senza vincolo di portabilità dal 10 al 23 Ottobre 2017.
La SIM ha un costo di 15€ con 15€ di traffico telefonico incluso. La spedizione della SIM è gratuita ed il pagamento avviene in contanti alla consegna.

Per la navigazione internet saranno scalati prima i GB inclusi nell’offerta e, una volta esauriti, i credit ancora disponibili. Ciascun credit viene scalato al raggiungimento di 1 minuto di traffico voce o di 1 MB di navigazione, oppure all’invio di 1 SMS. I credit non sono utilizzabili per i servizi a sovrapprezzo e per i servizi di gestione chiamate. I credit non utilizzati nel periodo di riferimento andranno persi. In caso di esaurimento dei credit a disposizione si applicano le tariffe extrasoglia di 18 cent/min per le chiamate, 12 cent/SMS per gli SMS e 50,41 cent/MB per la navigazione Internet.

È possibile verificare in qualsiasi momento i credit residui dalla propria Area Personale, da APP PosteMobile o chiamando il Servizio Fai da Te al 40.12.12 o l’Assistenza Clienti al 160.

In conformità alle recenti Disposizioni Comunitarie è possibile usufruire, senza costi aggiuntivi, dei minuti e SMS previsti dalla tua offerta nazionale, anche per il traffico effettuato in roaming in uno dei Paesi dell’Unione Europea, nel rispetto delle condizioni di utilizzo corretto previste dall’articolo 4 del Regolamento UE 2016/2286.
Per la navigazione Internet, il quantitativo di GB disponibile in roaming alle stesse condizioni nazionali, dipende dall’importo del canone dell’offerta nazionale ed è calcolato in base alla seguente formula:
Volume di GB = (importo del canone della tua offerta (IVA esclusa) /7,7) x 2

Nello specifico:
Creami WOW 6GB: 1,7 GB

Oltre tale limite è possibile navigare in UE al costo di Euro 9,4 per GB in base ai KB effettivamente consumati, fino all’esaurimento del pacchetto di GB previsto dalla tua Offerta nazionale. In caso di superamento dei GB disponibili in base al piano nazionale sottoscritto si applica la tariffa extrasoglia di 50,41€cent/MB prevista per la navigazione Internet sul territorio nazionale.

Per maggiori informazioni sul traffico roaming nei Paesi dell'Unione Europea clicca qui

Il costo del piano scelto viene addebitato sul credito residuo della SIM al momento dell’attivazione e poi ogni 4 settimane. Il mancato rinnovo del piano per credito insufficiente comporta l’applicazione della tariffa extrasoglia per chiamate ed SMS e della la tariffa base giornaliera di 3,50€/giorno per 400 MB di traffico internet su smartphone e tablet.

Tutte le tariffe telefoniche sono da intendersi IVA inclusa, valide per il traffico nazionale, senza scatto alla risposta e con tariffazione al secondo; il traffico dati è valido tramite APN wap.postemobile.it, con tariffazione sui KB realmente consumati.

Per la navigazione internet 4G è necessario essere in possesso di uno smartphone 4G ed essere in un’area con copertura 4G della SIM PosteMobile. La velocità massima di connessione in 4G è 150 Mbps e in 3G è fino a 42 Mbps. La velocità di connessione dipende comunque dal grado di congestione della rete, dalla copertura di zona, dal terminale utilizzato, dal sistema operativo e dal browser utilizzato, dal numero di richieste alla pagina web visitata e dalle caratteristiche del server nel quale la pagina è ospitata. L’offerta non è cumulabile con altre promozioni in corso ed è soggetta a condizioni di uso lecito, corretto e in buona fede.

Il cliente può esercitare il diritto di recesso ai sensi del D.lgs. 6 settembre 2005 n. 206 (Codice del Consumo) nel termine di 14 giorni dalla data di conclusione del contratto.

Prospetto Informativo

Condizioni contrattuali

Dichiaro di aver letto e accettato l'Informativa sul trattamento dei dati personali e le CONDIZIONI GENERALI DEI SERVIZI MOBILI E CONDIZIONI D’USO DELLA CARTA SIM DI POSTEMOBILE S.p.A

Dopo attenta lettura ed esame, accetto le Condizioni contrattuali così come riportate nelle "Condizioni generali dei servizi mobili e condizioni d’uso della carta SIM di PosteMobile S.P.A., Servizio di portabilità del numero (MNP) da altro operatore mobile a PosteMobile S.P.A., Carta dei servizi di PosteMobile S.P.A.,Informativa sulla Privacy ai sensi del D. Lgs.196/03", unitamente ai regolamenti, alle normative, alle discipline contrattuali ivi richiamate e/o collegate, emesse sia da PosteMobile che da Poste Italiane.

Dichiaro altresì di aver preso visione del Modulo di inserimento nominativo negli elenchi telefonici

CONDIZIONI GENERALI DEI SERVIZI MOBILI E CONDIZIONI D’USO DELLA CARTA SIM DI POSTEMOBILE S.p.A (PosteMobile)
1. - Con la sottoscrizione del Modulo di richiesta di consegna ed attivazione della Carta SIM PosteMobile (di seguito anche denominato il “Modulo”), il Cliente richiede di accedere al Servizio Mobile erogato tramite la Carta SIM di PosteMobile (di seguito denominato anche il “Servizio”). Il Servizio è costituito dai Servizi Mobili tradizionali di Comunicazione Elettronica (di seguito SMCE) e dai Servizi Mobili Distintivi PosteMobile (di seguito SMD). Il contratto si intende perfezionato a seguito di attivazione della Carta SIM da parte di PosteMobile, ai sensi di quanto previsto all’art. 2 comma 2. Le presenti Condizioni Generali, che recepiscono gli usi commerciali, regolano il rapporto di fornitura del Servizio al Cliente da parte di PosteMobile, costituendo un’unica fonte di disciplina di detto rapporto unitamente al Modulo, alle Condizioni generali del Servizio di portabilità del numero (MNP), a tutta l’ulteriore modulistica sottoscritta dal Cliente, alla Carta dei Servizi, alle normative regolanti le singole offerte, servizi e schemi tariffari prescelti, ai documenti e discipline contrattuali richiamati in tutti i predetti atti. Esse sono rese note e disponibili al Cliente, ed a questi opponibili, all’atto della sottoscrizione del Modulo, oltre che mediante pubblicazione sul sito web PosteMobile, e mediante distribuzione presso i punti vendita. Per SMCE si fa riferimento, a titolo meramente esemplificativo, ai Servizi forniti sul territorio nazionale e, ove disponibili, all’estero, quali: l’effettuazione e la ricezione in mobilità di chiamate voce, anche verso e da destinazioni internazionali; l’invio e la ricezione in mobilità di SMS, MMS, anche verso e da destinazioni internazionali; il riconoscimento su Carta SIM del traffico telefonico prepagato; l’accesso ai servizi di emergenza, ai numeri utili, ai servizi a valore aggiunto, ai servizi a sovrapprezzo, ai servizi elenchi abbonati, ai servizi di accesso mobile ad internet e di trasferimento dati, ai servizi di segreteria telefonica e di trasferimento di chiamata, ai servizi fax, e-mail, avviso di chiamata, ai servizi erogati tramite numerazioni non geografiche, al servizio voce e dati di roaming internazionale. Per SMD si intendono, a titolo meramente esemplificativo, i servizi di accesso da mobile che abilitano all’effettuazione in mobilità, anche da e verso destinazioni internazionali, di servizi bancari e/o finanziari, di trasferimenti di denaro, di pagamenti di transazioni, e di ricariche di strumenti di pagamento e di traffico telefonico; la spedizione in mobilità anche da e verso destinazioni internazionali di prodotti, e la ricezione in mobilità sul territorio nazionale e, ove previsto, anche internazionale, di servizi di tipo informativo a contenuto bancario, postale e promozionale; altri servizi di accesso da mobile a valore aggiunto.
2. – Alla Carta SIM viene associata una numerazione mobile, la cui utilizzazione da parte del Cliente, anche in considerazione della sua natura tecnico–economica e normativa di “risorsa scarsa”, oltre che dei costi connessi alla relativa gestione tecnica, è soggetta a condizioni d’uso effettivo ed efficiente. Per essere funzionante, la Carta SIM va adeguatamente inserita dal Cliente in un telefonino omologato e abilitato, seguendo le istruzioni fornite dalla casa costruttrice di quest’ultimo, e va attivata da PosteMobile. L’attivazione della Carta SIM, nei tempi tecnici strettamente necessari, è condizionata, oltre che a tutte le verifiche di conformità con la normativa vigente, alla corretta esecuzione delle operazioni di identificazione del Cliente. Questi dovrà, sotto la propria responsabilità, fornire a PosteMobile e/o ai soggetti dalla stessa indicati i propri dati anagrafici, copia di un proprio valido documento di identità, nonché il proprio numero di codice fiscale. I dati così forniti, gestiti e trattati da PosteMobile in conformità al D. Lgs. 196/03, andranno a costituire l’anagrafica del Cliente, in coerenza con quanto previsto dall’art. 55 comma 7 del D. Lgs. n. 259/03 (così come modificato dall’art. 6 comma 2 della Legge n. 155/05) e successive modifiche o integrazioni. Il Cliente dovrà informarsi presso il Servizio Clienti PosteMobile ovvero consultare il sito web PosteMobile per ricevere istruzioni e conoscere le modalità operative, oltre che le condizioni tecniche ed economiche di accesso, tramite Carta SIM opportunamente attivata, ai SMCE e ai SMD. Nei 24 mesi successivi alla sottoscrizione del Modulo, in caso di malfunzionamento non imputabile al Cliente e/o in caso di difetto di conformità, la Carta SIM potrà essere sostituita gratuitamente, previa richiesta, sottoscrizione e presentazione a PosteMobile, secondo le indicazioni fornite al Cliente attraverso il Servizio Clienti PosteMobile ovvero sul sito web PosteMobile, dell’apposito Modulo debitamente compilato, reso disponibile al Cliente o scaricabile dal sito web PosteMobile. Dopo i primi 24 mesi successivi alla sottoscrizione del Modulo, ed in ogni caso di malfunzionamento, guasti o manomissioni direttamente o indirettamente imputabili al Cliente, PosteMobile si riserva di applicare un corrispettivo specifico per la sostituzione della Carta SIM. 3. – Per accedere ed usufruire dei SMCE, la Carta SIM del Cliente dovrà essere ricaricata di traffico telefonico. Il Cliente potrà acquistare traffico telefonico al controvalore in Euro corrispondente ai tagli di ricarica preferiti tra quelli resi disponibili da PosteMobile. La ricarica della Carta SIM potrà avvenire attraverso le modalità e i canali messi a disposizione da PosteMobile e resi noti al Cliente attraverso il Servizio Clienti ovvero il sito web PosteMobile, o con altre idonee modalità e/o presso i punti vendita. Per accedere ai SMCE il Cliente utilizzerà il traffico acquistato, valorizzato secondo il profilo tariffario che sarà stato: i) prescelto all’atto della presentazione della richiesta di attivazione della Carta SIM PosteMobile; ii) successivamente variato su domanda del Cliente. Per conoscere modalità e condizioni per variare il proprio profilo tariffario, il Cliente potrà accedere al sito web PosteMobile o contattare il Servizio Clienti PosteMobile. In assenza di traffico prepagato residuo sulla Carta SIM del Cliente, non sarà possibile accedere ai SMCE, ma sarà consentito ricevere chiamate voce, SMS, MMS fermo restando quanto previsto all’art. 4 comma 1. Ove per qualsiasi causa il Cliente avesse avuto accesso e avesse usufruito dei SMCE per un valore eccedente rispetto al valore del traffico telefonico riconosciuto sulla Carta SIM, PosteMobile si riserva di addebitare al Cliente, all’atto della successiva ricarica, il valore di traffico telefonico sviluppato in eccedenza. Tale valore potrà in alternativa essere addebitato sul Conto BancoPosta ovvero sulla Carta Postepay ovvero su altri analoghi strumenti di titolarità del Cliente, qualora tali strumenti siano stati associati alla Carta SIM, su richiesta del Cliente medesimo, all’atto della sottoscrizione del Modulo, o successivamente, anche ai sensi del seguente art. 3.2 e previa sottoscrizione, da parte del Cliente, laddove applicabile, di apposita Delega RID. Al Cliente sono comunicati da PosteMobile in via riservata i codici numerici PIN (da digitare su terminale per accedere ai servizi) e i codici PUK (chiave personale di sblocco della Carta SIM). Il Cliente è personalmente responsabile del corretto uso degli stessi, oltre che della loro custodia e inaccessibilità a terzi. Al Cliente potrà essere fornita ogni informazione in merito attraverso il Servizio Clienti PosteMobile e attraverso le indicazioni fornite tramite sito web PosteMobile.
3.1 – Per accedere ed usufruire dei SMD, con particolare riferimento a quelli che abilitano all’accesso, tramite Carta SIM, a servizi finanziari, il Cliente autorizza PosteMobile ad associare alla Carta SIM: i) il proprio conto corrente Bancoposta e/o ii) la propria carta Postepay e/o iii) altro strumento di pagamento eventualmente reso disponibile al Cliente. In tal modo, il Cliente potrà disporre di detti strumenti finanziari per le attività esemplificativamente descritte al precedente art. 1 comma 5, restando inteso che PosteMobile resta unicamente responsabile della fornitura dei Servizi di accesso, in condizioni di sicurezza, necessari alla gestione in mobilità, tramite Carta SIM, dei predetti strumenti laddove resi disponibili da terzi. Anche a tal fine, PosteMobile mette a disposizione del Cliente sistemi di sicurezza innovativi ed allineati ai migliori standard tecnologici, basati su certificato digitale e PIN dispositivi che abilitano ai Servizi, secondo le istruzioni fornite anche per il tramite del Servizio Clienti e/o del sito web PosteMobile e/o in altre modalità ritenute opportune o richieste dalla normativa vigente. Il Cliente, con la sottoscrizione della richiesta di cui al precedente art. 1 comma 1, dichiara di conoscere le caratteristiche dei SMD e le condizioni e le modalità d’uso della Carta SIM in associazione a tali strumenti finanziari, come descritto alla Sezione SMD del sito web PosteMobile. Quest’ultima non può in alcun modo ritenersi responsabile in caso di utilizzo dei PIN da parte di soggetti non autorizzati, per cause direttamente o indirettamente imputabili al Cliente o a terzi. Per quanto concerne la disciplina degli strumenti finanziari “Conto Bancoposta e Carta Postepay”, si rinvia ai relativi contratti e condizioni sottoscritti dal Cliente con Poste Italiane, che eroga i relativi servizi. PosteMobile resta estranea a tali rapporti, fermo restando che, in caso di estinzione per qualunque causa degli stessi, verrà meno la possibilità di associare alla Carta SIM i predetti servizi. Alla Carta SIM PosteMobile potranno essere associati, ove disponibili e richiesti dal Cliente, ulteriori servizi eventualmente offerti da PosteMobile e/o da Società del Gruppo Poste Italiane o da società esterne.
4. – In caso di mancata ricarica della Carta SIM e di mancato accesso ai SMD per 12 mesi consecutivi dall’ultima ricarica effettuata e dall’ultimo SMD usufruito, la Carta SIM avrà un accesso limitato ai SMCE, potendo soltanto ricevere telefonate, SMS, MMS per ulteriori trenta giorni. Scaduto tale termine in assenza di operazioni di ricarica o di operazioni di accesso ai SMD, la Carta SIM verrà resa inattiva. La numerazione associata alla Carta SIM potrà essere richiesta dal Cliente e riattivata nei tempi e con le modalità previste dal Piano di Numerazione Nazionale vigente (“Piano di Numerazione nel settore delle Comunicazioni e discipline attuative” o “PNN”). Per informazioni ed eventuali richieste in merito il Cliente potrà rivolgersi al Servizio Clienti PosteMobile e/o visitare il sito web PosteMobile. Nel caso in cui il Cliente, disattivata la Carta SIM, non faccia richiesta, nei tempi e con le modalità previste, del numero ad essa associato, quest’ultimo potrà essere assegnato ad altri clienti, fatto salvo il periodo di latenza previsto nel PNN. Il traffico acquistato dal Cliente ed eventualmente non consumato, presente sulla Carta SIM, cessato il rapporto, all’atto della disattivazione effettiva, così come accertato sui sistemi di PosteMobile, sarà riconosciuto al Cliente su altra numerazione PosteMobile intestata al Cliente medesimo o a persona da questi indicata. In alternativa, PosteMobile, a richiesta del Cliente, procederà al riconoscimento del valore nominale monetario del traffico acquistato e non consumato, così come accertato sui sistemi della Società all’atto della disattivazione effettiva, secondo le modalità e le condizioni previste dalla normativa vigente, ivi comprese le delibere dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, e riportate sul sito web PosteMobile e/o sulla Carta dei Servizi di PosteMobile. Per suggerimenti e/o indicazioni di dettaglio su modalità e condizioni per ottenere detto riconoscimento è possibile consultare il sito web PosteMobile o contattare il Servizio Clienti PosteMobile. In caso di portabilità del numero, sia da altro operatore verso PosteMobile che viceversa, il Cliente ha diritto alla restituzione del valore monetario del traffico acquistato e non consumato secondo le modalità di cui al precedente art. 4, comma 2. Il Cliente potrà altresì ottenere, compatibilmente con il quadro regolamentare e con gli Accordi Interoperatore applicativi vigenti, il trasferimento del traffico acquistato residuo da altro operatore a PosteMobile e viceversa, come meglio specificato negli artt. 8.2 – 8.1 delle condizioni relative al “Servizio di portabilità del numero (MNP) da altro operatore mobile a PosteMobile S.p.A.”. In assenza di indicazioni da parte del Cliente, e ai fini di future utilizzazioni nei 10 (dieci) anni successivi alla cessazione del rapporto, PosteMobile manterrà comunque memoria sui propri sistemi, a favore dell’intestatario della Carta SIM, dell’entità di traffico acquistato e non consumato presente sulla Carta SIM secondo quanto accertato dai sistemi di PosteMobile al momento della effettiva cessazione. Per “traffico acquistato” si intende il traffico diverso da quello maturato a seguito di sconti, bonus, premiazioni e/o promozioni.
5. – Fermo restando il diritto alla portabilità del numero da PosteMobile verso altri operatori nelle modalità e condizioni previste dal quadro regolamentare vigente, descritte nella Carta dei Servizi di PosteMobile, al Cliente è riconosciuta la facoltà di recedere in ogni momento dal rapporto contrattuale instauratosi ai sensi di quanto previsto al precedente articolo 1, dandone preavviso a PosteMobile con almeno 30 (trenta) giorni di anticipo inviando via fax al Servizio Clienti PosteMobile la seguente documentazione: domanda di recesso dal rapporto contrattuale; copia di un documento di identità; codice fiscale. PosteMobile si riserva in tal caso di applicare un costo al Cliente rappresentato nelle modalità opportune e giustificato dalle spese sostenute in conformità alla normativa vigente. Alla cessazione del rapporto, la Carta SIM PosteMobile verrà resa inattiva, e la numerazione ad essa associata potrà essere assegnata ad altri clienti, come dettagliato nel precedente art. 4, comma 1, nelle modalità e secondo i termini previsti dalla normativa vigente. Al “traffico acquistato” dal Cliente – inteso come previsto al precedente art. 4 comma 5 – ed eventualmente non consumato, riconosciuto dai sistemi di PosteMobile sulla Carta SIM al momento della effettiva cessazione del rapporto, sarà applicata la disciplina contrattuale prevista all’art. 4 commi 2,3,4,5. Ai sensi dell’art. 70 del D. Lgs. 259/03, al Cliente sarà altresì consentito il recesso senza penali all’atto della notifica di proposte di modificazione delle condizioni contrattuali di cui al precedente art. 1 comma 2, determinate: i) per ragioni relative all’ammodernamento tecnico delle strutture di produzione o di commercializzazione; ii) per mutamenti delle condizioni di mercato o della disciplina regolamentare o normativa che incidano sull’equilibrio economico del Servizio; iii) per aggiornamenti resi necessari dal corretto uso della Carta e dall’evoluzione dei profili standard di traffico definiti nell’art. 7.2; iv) per variazione delle modalità e dei termini di attivazione e disattivazione della Carta SIM. PosteMobile, ferma restando la predetta facoltà di recesso, comunicherà al Cliente, nelle modalità opportune, ivi compresi, ove applicabili, SMS, le eventuali modifiche 30 giorni prima che le stesse divengano efficaci. 6. – PosteMobile fornisce al Cliente il Servizio di accesso gratuito ad una numerazione dedicata chiamando la quale, utilizzando la propria Carta SIM, sarà possibile conoscere il traffico acquistato residuo. L’informazione relativa all’entità di traffico presente sulla Carta SIM viene resa disponibile anche all’estero, secondo le modalità e alle condizioni rinvenibili sul sito web PosteMobile ovvero presso il Servizio Clienti PosteMobile. Parimenti, il Cliente potrà informarsi anche in merito alla quantità di traffico residuo diverso da quello acquistato, eventualmente riconosciuto da PosteMobile a seguito di offerte promozionali, premiazioni, sconti, bonus.
7. – Il Cliente non potrà rivendere a terzi, in tutto o in parte, il Servizio e/o il traffico telefonico. Il Cliente è inoltre tenuto ad un uso personale del Servizio, della Carta SIM e del telefonino nel quale viene inserita, inteso come telefono mobile cellulare, portatile o veicolare. E’ fatto divieto di inserire ed utilizzare la Carta SIM PosteMobile in apparati di comunicazione diversi dal telefonino, quali ad esempio modem gsm, apparati di comunicazione, apparati call center, sim box, centralini ed altri apparati o sistemi analoghi ancorché mobili e non connessi alla rete elettrica.
7.1 – Per quanto riguarda i SMCE ed in particolare il traffico telefonico, l’uso personale viene definito secondo un profilo standard di traffico che rispetti almeno tre dei seguenti parametri: 1.traffico giornaliero uscente sviluppato per SIM non superiore a 160 minuti e/o 200 sms;
2.traffico mensile uscente sviluppato per SIM non superiore a 1250 minuti e/o 2000 sms;
3. traffico voce/sms giornaliero uscente verso altri operatori mobili non superiore al 65% del traffico giornaliero uscente complessivo; 4.rapporto tra traffico giornaliero uscente complessivo e traffico giornaliero entrante non superiore a 4.
Il mancato rispetto di almeno due di tali parametri è incompatibile con un uso personale.
7.2 – In caso di inadempimento del Cliente alle obbligazioni di cui agli artt. 2 comma 2, e 7 commi 1 e 2, PosteMobile avrà la facoltà di risolvere il contratto ai sensi dell’art. 1456 c.c. Per quanto concerne le obbligazioni di cui al precedente art. 7.2, PosteMobile si riserva, in alternativa alla facoltà di risolvere il contratto ai sensi dell’art.1456 cod. civ., e a suo insindacabile giudizio, di variare automaticamente il profilo tariffario del Cliente alle condizioni previste nella normativa regolante singole offerte, profili, schemi tariffari. Resta ferma per quest’ultimo la facoltà di recesso da esercitarsi ai sensi di quanto previsto al precedente art. 5 comma 1.
8. – E’ fatto divieto di usufruire del Servizio per scopi o attività illecite o fraudolente. PosteMobile si riserva di sospendere il Servizio qualora tali attività fossero poste in essere ai danni di PosteMobile, di Società del Gruppo Poste Italiane, di terzi, o del Cliente. Qualora il Cliente ponga in essere tali attività nei confronti di PosteMobile o di Società del Gruppo Poste Italiane, PosteMobile avrà facoltà di risolvere il contratto ai sensi dell’art. 1456 c.c.
Il Cliente prende altresì atto che in caso di frodi, usi anomali, abusi del Servizio e della Carta SIM posti in essere da parte del Cliente o di terzi, così come in caso di eventi, comunque prodottisi, che possano generare il rischio ragionevole per l’integrità anche parziale delle reti mobili, dei sistemi e delle piattaforme tecnologiche di PosteMobile, di Società del Gruppo Poste Italiane, o di terzi, PosteMobile e, anche indipendentemente dalla volontà di quest’ultima, i suoi fornitori di servizi all’ingrosso, hanno facoltà di sospendere totalmente o parzialmente la fornitura del Servizio, anche a tempo indeterminato. In tal caso, nessuna responsabilità potrà essere imputata a PosteMobile per eventuali danni, conseguenze, disservizi occorsi al Cliente o a terze parti. 9. – PosteMobile garantisce la massima riservatezza ed il corretto trattamento dei dati personali del Cliente, conformemente a quanto previsto dal D. Lgs.196/03 “Codice Privacy”. Dati personali dei Clienti saranno trattati per finalità connesse alla fornitura del Servizio e, con il consenso del Cliente, per finalità ulteriori. Costituisce allegato alle presenti Condizioni l’Informativa fornita da PosteMobile sul trattamento dei dati personali, che il Cliente riconosce di aver letto attentamente ed accettato all’atto della sottoscrizione della richiesta di attivazione della Carta SIM PosteMobile di cui al precedente art. 1.
10. – La qualità del Servizio viene regolata nella Carta dei Servizi al paragrafo “Qualità”. Resta inteso che PosteMobile non potrà ritenersi responsabile per eventuale imperfetta ricetrasmissione del Servizio o comunque per disservizi provocati da ostacoli o fonti esterne di qualsiasi natura; da cattivo utilizzo del terminale mobile e/o della Carta SIM imputabile al Cliente; da malfunzionamento o guasti imputabili ai fornitori o al Cliente; in generale, da impedimenti, inefficienze, problemi tecnici imputabili ai fornitori di PosteMobile e/o ad altri gestori di comunicazione elettronica e/o all’incompatibilità tra Carta SIM e terminale in uso al Cliente. 11. - Eventuali reclami relativi ad ogni aspetto del presente Contratto e/o relativi alla fornitura del Servizio dovranno essere inviati a PosteMobile, così come stabilito nella Carta dei Servizi PosteMobile. Ai sensi della normativa pro tempore vigente, il cliente ha diritto al riconoscimento in via automatica degli indennizzi secondo le modalità riportate all’art. 10 della Carta dei Servizi di PosteMobile.

SERVIZIO DI PORTABILITA’ DEL NUMERO (MNP) DA ALTRO OPERATORE MOBILE A POSTEMOBILE S.p.A. 1. – Le presenti Condizioni Generali regolano il servizio (MNP) che consente al Cliente di passare a PosteMobile provenendo da altro operatore mobile, estinguendo il rapporto contrattuale con quest’ultimo, mantenendo il proprio numero di telefono ed accedendo così al Servizio Mobile erogato da PosteMobile secondo le norme di legge e gli accordi interoperatore vigenti e secondo modalità, termini, condizioni definiti in applicazione delle norme contrattuali accettate dal Cliente attraverso la sottoscrizione del Modulo per la consegna e l’attivazione della Carta SIM PosteMobile, e della richiesta di MNP ivi contenuta. Eventuali modifiche alle presenti condizioni generali derivanti dal mutamento del quadro normativo e regolamentare di riferimento sono rese note attraverso il sito web PosteMobile.
2. – Il Cliente è tenuto a corrispondere a PosteMobile i corrispettivi eventualmente previsti per la fornitura della MNP. PosteMobile metterà a disposizione del Cliente, con mezzi idonei, ogni informazione in merito a tali corrispettivi e, in generale, al servizio MNP. PosteMobile si impegna altresì, in base a quanto previsto dalle leggi vigenti e dalle Delibere e dalle indicazioni dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, a inviare all’operatore mobile di provenienza il previsto ordine di lavorazione della MNP relativo al Cliente e, a richiesta, copia della documentazione fornita da quest’ultimo a PosteMobile. Qualora riscontri una condizione ostativa alla MNP e/o all’attivazione della Carta SIM e del numero portato in base alle norme vigenti e/o alle proprie condizioni generali di contratto, PosteMobile si riserva di non inoltrare all’operatore di provenienza la richiesta di MNP relativa al Cliente.
3. – PosteMobile potrà fornire al Cliente il servizio MNP direttamente ovvero anche, in tutto o in parte, attraverso la collaborazione e i servizi erogati da qualificati soggetti terzi.
4. – Il Cliente prende altresì atto che la fornitura del servizio di MNP, nonché la corretta e completa attivazione della Carta SIM e del numero portato, richiedono comunque la cooperazione dell’operatore mobile di provenienza e degli altri operatori mobili e fissi i cui servizi sono interoperabili con i Servizi di PosteMobile. In particolare, il Cliente prende atto e accetta che l’ordine di lavorazione della MNP di cui al precedente art. 2, e quindi la richiesta di MNP del Cliente che ne è il presupposto, andrà a buon fine subordinatamente al positivo esito dei procedimenti, tecnici e negoziali, previsti dal quadro regolamentare vigente ed applicati negli accordi sulla MNP vigenti tra gli operatori. In particolare, la richiesta di MNP del Cliente potrà essere tecnicamente rifiutata dall’operatore di provenienza, in base a quanto previsto dalla predetta normativa, con particolare riferimento alle Delibere dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, ed agli accordi e procedure MNP in vigore tra gli operatori mobili titolari di rete, applicativi delle predette delibere. In caso di rifiuto della MNP, così come ai fini di semplice informativa sullo stato della procedura, PosteMobile è autorizzata a contattare il Cliente per fornirgli ogni opportuna assistenza. La richiesta di MNP del Cliente potrà essere risottomessa da PosteMobile nei confronti dell’operatore di provenienza del Cliente, compatibilmente con il citato quadro regolamentare e con gli Accordi Interoperatore applicativi al momento vigenti.
4.1 – Il Cliente prende atto e accetta che: i) la richiesta di MNP sottoscritta costituisce anche dichiarazione di recesso dal rapporto con l’operatore di provenienza; ii) la sottoscrizione della richiesta di MNP non solleva il Cliente dagli obblighi relativi al precedente contratto stipulato con l’operatore di provenienza, pertanto PosteMobile non sarà in alcun modo responsabile per l’eventuale morosità e/o gli eventuali diritti di credito derivanti dal rapporto tra il Cliente e l’operatore di provenienza.
4.2 – Il Cliente prende atto e accetta che una volta avviata la procedura MNP, la richiesta non può essere revocata e che, in caso di ripensamento, il Cliente, a portabilità conclusa, può chiedere di portare nuovamente il numero verso l’originario operatore di provenienza o verso qualunque altro operatore.
4.3 – Il Cliente prende atto e accetta che PosteMobile si riserva di esercitare la procedura di validazione parziale (c.d. prevalidazione) della MNP richiedendo al Cliente conferma, tramite SMS ovvero tramite vocal order, ove tecnicamente disponibile, della correttezza dei dati forniti ed indispensabili per la fornitura del servizio MNP, in conformità a quanto previsto dagli Accordi Interoperatore applicativi del quadro regolamentare vigente.
4.4 – In caso di carta prepagata, il Cliente deve fornire una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà relativa alla sua qualità di legittimo possessore della Carta SIM da rendere nelle forme previste dall’ordinamento (ossia dichiarazione sostitutiva sottoscritta e presentata unitamente a fotocopia non autenticata di un documento di identità del Cliente, ai sensi degli artt. 38, 46 e 47 del D.P.R. 28/12/2000, n. 445).
5. – PosteMobile non potrà in alcun modo essere ritenuta responsabile ove, per cause di forza maggiore, caso fortuito, o altre ipotesi previste dalla legge o dalla normativa di settore, o comunque per circostanze al di fuori del proprio controllo tecnico-operativo e/o giuridico, eventualmente ascrivibili ai soggetti ed alle situazioni di cui ai precedenti artt. 3 e 4.1, si trovasse nell’impossibilità di fornire in tutto o in parte il servizio MNP e/o di garantire un’attivazione della Carta SIM e del numero portato idonea a consentire l’accesso al Servizio Mobile di PosteMobile. In tali ipotesi, PosteMobile stessa non sarà responsabile nei confronti del Cliente e/o dell’eventuale utilizzatore della Carta SIM per perdite, lesioni, danni, diretti o indiretti, da questi ultimi patiti, ivi comprese le perdite di natura economica o finanziaria.
6. – Qualora, per cause non imputabili al Cliente o all’utilizzatore della SIM, non fosse possibile la fornitura della MNP e/o della corretta e completa attivazione della Carta SIM e del numero portato, l’importo eventualmente corrisposto ai sensi del precedente art. 2 sarà restituito al Cliente su sua richiesta, presentata secondo le modalità e le indicazioni opportunamente comunicate attraverso il Servizio Clienti. Ove tale impossibilità fosse riconducibile a responsabilità del Cliente, PosteMobile si riserva di trattenere il predetto corrispettivo a titolo di penale, giustificata dalle spese sostenute, dai costi anche indiretti sopportati e dall’attività compiuta.
7. – PosteMobile resta totalmente estranea ai rapporti intercorrenti tra il Cliente e l’operatore mobile di provenienza.
8. – La fornitura del servizio di MNP prevede il riconoscimento al Cliente, da parte di PosteMobile, del traffico telefonico acquistato che eventualmente residui a beneficio del Cliente nei confronti dell’operatore di provenienza, all’estinzione del rapporto con quest’ultimo relativamente al numero portato. Il Cliente che al momento della richiesta MNP sia titolare nei confronti dell’operatore di provenienza di un credito residuo di traffico telefonico, anticipatamente acquistato e non ancora utilizzato alla data di evasione della prestazione di MNP, al netto di quello maturato per effetto di sconti, bonus, premiazioni e/o promozioni e delle eventuali spese giustificate dai costi sostenuti per la prestazione dall’operatore di provenienza, potrà manifestare, esclusivamente all’atto della richiesta del Servizio MNP, la propria volontà di trasferire tale traffico telefonico residuo sulla SIM PosteMobile, in conformità alla normativa vigente ed agli Accordi Interoperatore applicativi. La richiesta di trasferimento del traffico telefonico residuo è irreversibile e non revocabile ed è subordinata all’espletamento della portabilità del numero cui il traffico telefonico residuo è associato. In alternativa il Cliente può richiedere all’operatore di provenienza la restituzione del credito residuo attraverso le modalità da questi previste.
8.1 – A seguito del completamento della procedura di trasferimento del credito residuo di traffico telefonico acquistato, PosteMobile: (i) nel caso di attivazione, in favore del Cliente, di Servizi di Telecomunicazione prepagati, consentirà a quest’ultimo di fruire del Servizio per un valore pari al traffico telefonico trasferito; (ii) nel caso di attivazione, in favore del Cliente, di Servizi di Telecomunicazione postpagati, corrisponderà a quest’ultimo una somma pari al credito residuo di traffico telefonico trasferito mediante accredito nella prima fattura utile. La fornitura del servizio avverrà in conformità alla normativa vigente, alle delibere dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni ed agli Accordi Interoperatore applicativi vigenti. PosteMobile non è in alcun modo responsabile della correttezza dell’importo trasferito, della quale si fa interamente ed esclusivamente carico l’operatore di provenienza che, in base alla normativa vigente ed ai suoi accordi con il Cliente, potrà prevedere il trasferimento effettivo del credito residuo relativo al traffico acquistato al netto di quello maturato per effetto di sconti, bonus, premiazioni e/o promozioni e, ove applicabili, delle eventuali spese giustificate dai costi sostenuti per la prestazione. Dell’avvenuto trasferimento sarà data comunicazione al Cliente via SMS, o con altre modalità consentite.
8.2 – In caso di cessazione del rapporto con PosteMobile e relativa richiesta da parte del Cliente del servizio MNP presso altro operatore, PosteMobile s’impegna a restituire l’eventuale credito di traffico telefonico acquistato residuo, di cui all’art. 4 delle Condizioni Generali dei Servizi Mobili e Condizioni d’uso della Carta SIM di PosteMobile S.p.A., con le seguenti modalità alternative, a scelta del Cliente: (i) trasferimento del traffico telefonico acquistato residuo su altra SIM PosteMobile prepagata, secondo le modalità e le condizioni riportate sul sito web PosteMobile; (ii) restituzione del credito di traffico telefonico acquistato residuo presente sulla SIM PosteMobile al momento della disattivazione, secondo le modalità e le condizioni riportate sul sito web PosteMobile; (iii) qualora il Cliente manifesti contestualmente alla richiesta di portare il proprio numero da PosteMobile verso altro operatore la volontà di trasferire il traffico telefonico acquistato, PosteMobile, in conformità alla normativa vigente ed agli accordi interoperatore, comunicherà all’operatore scelto dal Cliente l’importo del traffico telefonico residuo da trasferire al netto di sconti, bonus, premiazioni e/o promozioni e, ove applicabili, dei costi sostenuti da PosteMobile per la fornitura della prestazione, secondo le modalità consentite ed indicate sul sito web PosteMobile e/o sulla Carta dei Servizi.
9. – Le tariffe applicate ai Clienti PosteMobile dipendono dalla effettiva rete dell’operatore di rete fissa o mobile cui appartiene il numero di destinazione. In ottemperanza alla normativa vigente, PosteMobile ha predisposto sul sito web PosteMobile idonea Informativa in merito alle tariffe applicate; le medesime informazioni sono fornite al Cliente per il tramite del Servizio Clienti PosteMobile.
10. – Il Cliente prende atto che il compimento delle attività tecnico-operative indispensabili al fine dell’attivazione della MNP e della numerazione portata comporta la sospensione e/o la limitazione del Servizio per un periodo di tempo strettamente necessario.
11. – PosteMobile assicura, in conformità al D. Lgs. 196/2003, il corretto Trattamento dei dati personali del Cliente, che è consapevole e consente che detti dati vengano utilizzati per le finalità connesse alla completa e corretta fornitura della MNP da parte di PosteMobile e, per quanto strettamente necessario, da parte di Società terza incaricata. PosteMobile espone l’Informativa completa relativa al Trattamento dei dati personali del Cliente, tra l’altro, sul sito web PosteMobile.

INFORMATIVA AI CLIENTI AI SENSI DELL'ART. 13 DEL CODICE IN MATERIA DI PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI (D. LGS 196/03)

Per prendere visione dell'Informativa aggiornata clicca qui.