Privati Per il Consumatore offerta mobile
 

Per il Consumatore offerta mobile 

Offerta di Riferimento

PosteMobile S.p.A. in ottemperanza a quanto disposto dall’art. 5 della Delibera 599/18/CONS, pubblica la propria Offerta di Riferimento per il Servizio di terminazione delle chiamate vocali su rete mobile.

In qualità di operatore Full MVNO PosteMobile si avvale dell’ accordo tecnico-commerciale con il proprio operatore ospitante per l’erogazione dei propri servizi; l’Offerta di Riferimento di PosteMobile per il servizio di terminazione del traffico di telefonia vocale, originato dalla rete fissa o mobile di un Operatore e terminato sulla rete di PosteMobile è pertanto in linea con i vincoli tecnici sussistenti in virtù di tale accordo.
Per maggiori informazioni sull’Offerta di riferimento relativa all’anno 2020 clicca qui
Per maggiori informazioni sull’Offerta di riferimento relativa all’anno 2019 clicca qui
Per maggiori informazioni sull’Offerta di riferimento relativa all’anno 2018 clicca qui
Per maggiori informazioni sull’Offerta di riferimento relativa all’anno 2017 clicca qui

Raccolta Fondi - SMS solidali

Per tutte le campagne in corso e di prossima attivazione clicca qui

Firma elettronica avanzata

La firma elettronica avanzata (FEA) è la soluzione tecnologica realizzata da Poste Italiane S.p.A. per il tramite del partner tecnologic​o Postel S.p.A. ed utilizzata da PosteMobile in qualità di soggetto erogatore ai sensi del DPCM 22 febbraio 2013 ("Regole tecniche in materia di generazione, apposizione e verifica delle firme elettroniche avanzate, qualificate e digitali"), che consente ai Clienti di firmare in modo elettronico, nel rispetto della normativa vigente, la modulistica contrattuale prevista per la richiesta e l’attivazione dei Servizi PosteMobile presso gli Uffici Postali.

Il Cliente interessato potrà apporre la propria firma utilizzando una penna elettronica collegata ad un tablet che è in grado di rilevare il tratto grafico della firma ed una serie di ulteriori caratteristiche grafometriche (velocità di scrittura, pressione esercitata, accelerazione, inclinazione, …), garantendo ai documenti così sottoscritti valore di scrittura privata ai sensi della normativa vigente, ed assicurando la connessione univoca della firma al firmatario, l’autenticità e l’immodificabilità del documento.

È possibile utilizzare il servizio FEA richiedendolo gratuitamente in Ufficio Postale, previa accettazione delle relative condizioni contrattuali ed identificazione del richiedente tramite un documento di identità in corso di validità.

Il Cliente ha facoltà di revocare l’adesione al servizio FEA in qualunque momento, facendone richiesta in Ufficio Postale mediante l’apposito modulo e previa identificazione tramite documento di identità in corso di validità.

In ogni caso, il Cliente che abbia richiesto l’adesione al servizio FEA potrà sempre decidere se firmare i documenti e i moduli contrattuali in formato elettronico oppure in formato cartaceo, anche senza revocare l’adesione al servizio stesso.

Nell’interesse dei Clienti e in conformità con quanto previsto dalla normativa vigente, PosteMobile ha stipulato un’idonea copertura assicurativa per la responsabilità civile con massimale di € 5.000.000,00 rilasciata dalla Compagnia AIG Europe Limited, a tutela dei danni eventualmente derivanti dai problemi tecnici riconducibili all’utilizzo del servizio FEA.

Il Cliente può chiedere a Poste Italiane, previa identificazione, copia delle informative, delle dichiarazioni e delle condizioni sottoscritte per l’adesione al servizio FEA.

Sicurezza per il consumatore

Per avere informazioni su come difenderti dalle truffe più diffuse, visita le sezioni:

- Sicurezza per il consumatore - Smishing
- Sicurezza per il consumatore - "Wangiri" o "Pingcalls"

PROGRESSIVA RIDUZIONE DELLE RISORSE DI RETE SU TECNOLOGIA 3G. INFORMAZIONE PER I CLIENTI CHE HANNO ATTIVATO UNA SIM POSTEMOBILE PRIMA DEL 14 LUGLIO 2014

Per proseguire il potenziamento delle infrastrutture di rete e per favorire una migliore esperienza con servizi di nuova generazione, il nostro fornitore di rete ci ha comunicato che verrà effettuata una progressiva riduzione delle risorse di rete su tecnologia 3G a partire dal 25 gennaio 2021, fino a completarne la dismissione entro il 28 febbraio 2021.

Si informano i clienti che hanno attivato una SIM PosteMobile prima del 14 luglio 2014 che per tutti i dispositivi e servizi in 2G e 4G la continuità di servizio sarà garantita senza nessun impatto rispetto alla situazione attuale.
I dispositivi connessi attraverso tecnologia 3G e quindi non abilitati al 4G potranno continuare ad effettuare chiamate e inviare SMS, ma potrebbero non riuscire ad effettuare la navigazione Internet.
Per usufruire delle potenzialità della rete 4G per la navigazione in Internet, è possibile utilizzare la SIM con un dispositivo abilitato al 4G.

Qualita' e Carta Servizi

Vedi tutti i documenti relativi agli obiettivi di qualità e altri indicatori di PosteMobile suddivisi per anno. E' inoltre disponibile la Carta dei Servizi PosteMobile in formato pdf. Clicca qui

Condizioni Generali di Contratto

Per SIM Ricaricabili
Condizioni Generali dei Servizi Mobili e condizioni d'uso della carta SIM PosteMobile, Condizioni Generali per la vendita rateale dei terminali radiomobili, Informativa sulla Privacy ai sensi del D. LGS. 196/03, Servizio di portabilità del numero (MNP) da altro operatore mobile a PosteMobile; Carta dei Servizi.
Scarica il documento in formato pdf - per SIM attivate fino al 14 luglio 2014
Scarica il documento in formato pdf - per SIM attivate a partire dal 14 luglio 2014

Per SIM in Abbonamento
Condizioni Generali di abbonamento ai Servizi Mobili e condizioni d'uso della carta SIM PosteMobile, Servizio di portabilità del numero (MNP) da altro operatore mobile a PosteMobile; Informativa sulla Privacy ai sensi del D. LGS. 196/03; Condizioni generali per la vendita rateale dei terminali radiomobili.
Scarica il documento in formato pdf - per SIM attivate fino al 14 luglio 2014
Scarica il documento in formato pdf - per SIM attivate a partire dal 14 luglio 2014

Procedura di Conciliazione

La Conciliazione paritetica è uno strumento per la risoluzione delle eventuali controversie sorte tra l’azienda ed il cliente in relazione ai servizi erogati. Clicca qui

Trasparenza tariffaria

Tutta l'offerta tariffaria PosteMobile attivabile e non più attivabile. Scopri di più

Codice di Condotta Alias

Il Codice di Condotta è redatto ai sensi dell’art.5, comma 4, della delibera n. 42/13/cir recante “Norme per la sperimentazione di indicatori alfanumerici per l’identificazione del soggetto chiamante negli SMS/MMS impiegati per servizi di messaggistica aziendale”.

Scarica il "Codice di Condotta Alias"​​​​​​

Servizi a sovrapprezzo

I servizi a sovrapprezzo, definiti anche VAS (value added services) o servizi premium, sono servizi a pagamento forniti mediante l’uso di specifiche numerazioni, per la fornitura di informazioni o prestazioni di carattere sociale-informativo (es.: pubblica utilità, elenco abbonati, servizi bancari o assicurativi), di assistenza e consulenza tecnico-professionale (es.: meteo, assistenza clienti), di chiamate di massa (es.: sondaggi, televoto, raccolta fondi), di intrattenimento (es.: conversazione, pronostici, giochi) e di vendita di prodotti e servizi trasmessi attraverso la rete di comunicazione elettronica (es.: loghi, suonerie, software).

I servizi a sovrapprezzo hanno in genere un prezzo maggiore rispetto ai servizi telefonici o di connettività di base, addebitato su credito residuo in caso di SIM ricaricabile o in bolletta in caso di SIM in abbonamento. Possono essere acquistati: singolarmente, con un unico addebito (c.d. one shot); oppure in abbonamento, con un addebito periodico.

A norma della delibera AGCOM n. 10/21/CONS e successive modifiche e integrazioni, PostePay SpA, consente a tutti i propri clienti titolari di SIM PosteMobile, sia ricaricabili sia in abbonamento, di accedere liberamente dal momento dell’attivazione della SIM ai seguenti servizi a sovrapprezzo:
- SMS provenienti da Banche (SMS bancari o Infobanking);
- SMS per televoto;
- acquisto one shot di contenuti digitali (loghi, suonerie, video, ecc.) e servizi informativi/di intrattenimento SMS/MMS;
- servizi a tecnologia vocale (servizi premium attivabili via SMS/online, chiamate verso numeri 892, 894, 895, 899 e 893 per servizi a sovrapprezzo, servizi a valore aggiunto, chiamate voce verso direttrici internazionali per SIM post-pagate);
- donazioni, via SMS o telefono, a favore di enti solidali o di partiti politici.

Ai sensi dalla Direttiva UE 2015/2366 sui servizi di pagamento elettronici (PSD2), ed alla normativa nazionale di recepimento (D.Lgs. 218/2017 e Provvedimento di Banca d’Italia del 11 ottobre 2018), per i servizi a sovrapprezzo o premium addebitati su credito residuo prepagato o in bolletta, è stata introdotta una soglia di spesa massima di 50 euro per ogni transazione e di 300 euro mensili (calcolati su base annuale in caso di piano in abbonamento), raggiunta la quale non sarà possibile effettuare ulteriori operazioni di pagamento.

In caso di SIM ricaricabile, le operazioni di pagamento potranno nuovamente essere effettuate nel mese solare successivo. La soglia verrà riattivata mensilmente in modo automatico.

In caso di servizio in abbonamento, le operazioni di pagamento potranno nuovamente essere effettuate nell’anno solare successivo. La soglia verrà riattivata annualmente in modo automatico.

Per i servizi premium in abbonamento diversi da quelli su indicati, oggetto di blocco di default a norma della delibera AGCOM n. 10/21/CONS e successive modifiche e integrazioni, a partire dal 21 aprile 2021, PostePay provvede alla chiusura definitiva e non sarà più possibile attivare nuovi abbonamenti o effettuare acquisti, fatta eccezione per le numerazioni dedicate ai servizi  di televoto, donazioni solidali, donazioni a partiti politici, servizi bancari, mobile ticketing per il trasporto pubblico e per i parcheggi, servizi postali privati e quelli rientranti nel servizio universale postale, servizi elettronici di recapito certificato e servizi di posta elettronica certificata.

I clienti che alla detta data abbiano attivo un abbonamento per uno o più dei servizi oggetto di chiusura, riceveranno un SMS informativo ai sensi della delibera AGCOM 10/21/CONS e potranno decidere se procedere al blocco dell’abbonamento sottoscritto o se mantenerlo attivo, seguendo le indicazioni ivi contenute. In caso di richiesta di blocco del servizio in abbonamento o di disattivazione dello stesso, non sarà più possibile procedere a riattivazione.

In caso di mancato riscontro all’SMS, i servizi in abbonamento eventualmente attivi saranno bloccati definitivamente e non saranno più riattivabili.

PostePay SpA si riserva di modificare le presenti condizioni in ragione di eventuali modifiche normative e/o di provvedimenti o indicazioni provenienti dalle competenti Autorità di settore e/o di mutamenti di situazioni tecniche e di mercato.

Per verificare i servizi a sovrapprezzo o premium eventualmente attivati sulla propria SIM, il cliente può accedere alla propria Area Personale del presente sito ovvero contattare il Servizio Assistenza Clienti al numero 160.
I servizi a sovrapprezzo o premium possono essere attivati dal cliente seguendo la procedura prevista per ogni tipologia di canale (SMS/MMS, navigazione dati in mobilità) e le relative modalità di tariffazione variano a seconda del servizio scelto (ad es. a singolo evento, giornaliera, settimanale, mensile). Prima di procedere all’attivazione di un servizio a sovrapprezzo o premium è importante che il cliente verifichi le modalità di adesione (ad es. in abbonamento) e di tariffazione scelte dal singolo Content Service Provider esterno.

Oltre a poter disattivare singolarmente i servizi a sovrapprezzo o premium eventualmente attivati sulla propria SIM, il cliente ha la possibilità di chiedere il blocco dell’accesso a detti servizi, in conformità al quadro regolamentare e normativo di riferimento e compatibilmente con le condizioni di accessibilità rese disponibili da PosteMobile.

Per richiedere il blocco/sblocco dei servizi a sovrapprezzo o premium è necessario contattare il servizio clienti di PosteMobile al numero 160 oppure inviare una richiesta scritta, anche utilizzando l’apposito modulo disponibile qui, ai seguenti punti di contatto:
- Casella Postale 3000, 37138 Verona
- 800 242 626
- info@postemobile.it

Il cliente ha l’opportunità di scegliere il blocco/sblocco delle seguenti categorie di servizi a sovrapprezzo o premium:
- chiamate voce verso archi di numerazioni, 892, 894, 895, 899 e 893;
- chiamate voce verso direttrici internazionali (solo per post-pagato);
- servizi informativi/di intrattenimento SMS/MMS disponibili dal menu della SIM PosteMobile;
- servizi in Decade 4 gestiti da Content Service Provider esterni.

Per i servizi a sovrapprezzo o premium attivabili da canale wap/web è facoltà del cliente disattivare la connessione dati sul proprio terminale per inibire la navigazione in mobilità, tenendo conto che ciò potrebbe impedire la navigazione internet anche per altri usi.

Per informazioni sui Servizi informativi/di intrattenimento SMS/MMS resi disponibili da menù SIM e per conoscere i dettagli sui costi e sulle relative modalità di attivazione/disattivazione, clicca qui.
Per informazioni sui Servizi in Decade 4 gestiti da Content Service Provider esterni accessibili da SIM PosteMobile, clicca qui.

Gestione Servizi

Tutti i servizi per gestire le tue chiamate. Scopri di più