Privati FAQ Offerta Mobile

AIUTACI A MIGLIORARE: PARTECIPA AL SONDAGGIO

 Sì, partecipo  

FAQ offerta mobile 

Dove posso acquistare una SIM postemobile?

IN UFFICIO POSTALE, ti basta andare nell'Ufficio Postale più vicino a te.

ONLINE
È molto semplice, dopo aver scelto l’offerta tariffaria basta seguire i passaggi previsti nelle pagine del sito dedicate all’acquisto online:
Inserimento dati: inserisci i tuoi dati anagrafici, di contatto e di spedizione nell’apposito form. Compila inoltre la sezione dedicata alla SIM. Tieni a portata di mano i seguenti documenti di identità: Carta di identità, patente o passaporto e in caso di richiesta di portabilità del numero, anche la tessera sanitaria e la fotocopia della tua attuale SIM.
Firma e Pagamento: la firma del contratto di acquisto SIM avverrà tramite l’inserimento di un codice ricevuto via SMS sul numero mobile indicato nel form.
Pagamento: è possibile effettuare il pagamento della SIM scegliendo tra le modalità: “Paga con Postepay”, “Altre Carte di Credito” o “SIM a 0” che prevede di effettuare una prima ricarica successivamente alla ricezione e attivazione della SIM.
Riconoscimento: direttamente dal tuo PC o da smartphone abilitato alla navigazione Internet al seguente indirizzo https://www.postemobile.it/riconoscimento.
Spedizione: Ti invieremo un SMS a conferma dell’avvenuta spedizione della SIM e da quel momento la riceverai all'indirizzo da te indicato in circa 2-4 giorni lavorativi*, direttamente nella cassetta postale.
*Con l'introduzione del recapito a giorni alterni in alcuni Comuni del territorio nazionale, tale obiettivo di velocità puo' variare a seconda della zona di raccolta/destinazione degli invii.
Attivazione: una volta ricevuta la SIM sarà possibile procedere all’attivazione in modalità self cliccando qui; sarà sufficiente inserire il codice fiscale, il numero d’ordine ricevuto via mail e il seriale della nuova SIM (ICCD) stampato sia sulla plastica di supporto della SIM che sulla SIM stessa. Per maggiori informazioni sull'acquisto online della SIM clicca qui

DA CANALE TELEFONICO
Puoi ordinare una SIM PosteMobile comodamente da casa, con il supporto telefonico di un operatore. Ti basterà accedere al sito e inserire i tuoi dati direttamente nel form presente in tutte le pagine delle offerte richiedibili, selezionando "Acquista con operatore". Sarai ricontatto per l’acquisto. Puoi ordinare la tua SIM anche chiamando il numero 160 dalle ore 7:00 alle 24:00. L’acquisto è possibile con i seguenti documenti di identità: Carta di identità, patente o passaporto. La SIM ti verrà consegnata a casa o presso un altro indirizzo da te indicato e il pagamento della SIM è in contrassegno (contanti) alla consegna. Sarà quindi necessaria la tua presenza al momento della consegna della SIM affinchè il portalettere possa effettuare il riconoscimento tramite presa visione del tuo documento di identità, inserito nel form di richiesta della SIM online, e ritirare la documentazione a supporto. Potrai visionare e sottoscrivere la documentazione contrattuale e la SIM ti verrà consegnata contestualmente. Ti ricordiamo di preparare l’importo esatto relativo al costo della SIM in contanti.

Effettuare un cambio Operatore (Portabilità del numero)
Per effettuare un cambio di operatore, una volta scelta l’offerta che desideri attivare entrando in Postemobile, sarà sufficiente avere a portata di mano oltre al documento di identità, la tessera sanitaria e la SIM del tuo attuale gestore. Riceverai una SIM con un numero temporaneo che potrai utilizzare fino al completamento della portabilità del numero. Contestualmente alla richiesta di portabilità potrai richiedere il trasferimento del credito residuo dalla SIM del precedente operatore sulla tua nuova SIM PosteMobile. Il costo dell’operazione di trasferimento credito dipende dalle condizioni contrattuali del tuo precedente gestore. Per eventuali servizi e/o prodotti acquistati con modalità di pagamento rateizzato presso l'operatore di provenienza, rimane valido quanto contrattualizzato con tale operatore e, in base a quanto previsto dalla Delibera 487/18/CONS e s.m.i., la necessità di corrispondere rate residue non costituisce motivo ostativo per il passaggio della numerazione mobile. Ai sensi della medesima citata Delibera, inoltre, hai comunque la possibilità di effettuare il pagamento in un'unica soluzione delle rate mancanti, in qualunque momento, dandone comunicazione all'operatore di provenienza. Ti ricordiamo che potrai attivare massimo 4 SIM per ogni anagrafica.

Perchè acquistare una SIM online?

Fai tutto online
Ricevi la SIM a casa
0 costi di spedizione
Pagamento con carta o in contanti alla consegna

COSA SUCCEDE SE NON HO CREDITO SUFFICIENTE AL RINNOVO DELL’OFFERTA A CANONE CHE INCLUDE TRAFFICO DATI?

L’offerta a canone sarà sospesa fino ad una ricarica del credito telefonico di importo sufficiente a coprire il canone stesso.

In caso di mancato rinnovo paghi le tariffe a consumo previste dal tuo piano base per voce ed SMS e, se abilitata, la tariffa dati base giornaliera di 2 euro/giorno per 500 MB di traffico dati, addebitati alla prima connessione della giornata. Se la tariffa dati base è disabilitata, non potrai effettuare traffico dati fino al rinnovo della tua offerta. La tua offerta a canone sarà riattivata non appena effettuerai una ricarica di importo sufficiente al pagamento della stessa. Un SMS ti avviserà dell’avvenuto rinnovo.

Ricorda che puoi sempre abilitare/disabilitare la navigazione Internet a consumo alla tariffa dati base giornaliera inviando un SMS gratuito al 4071160 con testo NO BLOCCO/SI BLOCCO, dalla tua Area Personale, chiamando il 160 o da App Postepay. Maggiori info alla pagina “Opzione blocco tariffa dati base giornaliera

SE SCELGO UN PIANO A CANONE CHE INCLUDE IL TRAFFICO DATI, QUANDO SI APPLICA LA TARIFFA DATI BASE GIORNALIERA A CONSUMO PER IL TRAFFICO DATI?​

Se la tua offerta a canone che include traffico dati non si rinnova per credito insufficiente sulla SIM, quando effettui traffico dati, paghi, se abilitata, la tariffa dati base di 2 euro/giorno per 500 MB, addebitati alla prima connessione della giornata.

Se la tariffa dati base è disabilitata, non potrai effettuare traffico dati fino al rinnovo della tua offerta.

Ricorda che alcune applicazioni, software o programmi sul tuo dispositivo potrebbero prevedere la connessione automatica alla rete internet per esigenze di aggiornamento o sicurezza. 

Ricorda che puoi abilitare/disabilitare in qualsiasi momento la navigazione internet a consumo alla tariffa dati base giornaliera inviando un SMS gratuito al 4071160 con testo NO BLOCCO/SI BLOCCO, dalla tua Area Personale, chiamando il 160 o da App Postepay. Maggiori info alla pagina “Opzione blocco tariffa dati base giornaliera

Cosa succede se, durante la sospensione dell’offerta flat per credito insufficiente al rinnovo, nella stessa giornata si attiva la connessione dati a consumo e si conferma il rinnovo?

Nel caso di addebito della tariffa dati base giornaliera e di rinnovo della tua offerta a canone nello stesso giorno, l’importo della tariffa dati base giornaliera, pari a 2 euro, ti sarà restituito sul credito residuo della tua SIM​.

Ricorda che puoi sempre abilitare/disabilitare la navigazione internet a consumo alla tariffa dati base giornaliera inviando un SMS gratuito al 4071160 con testo NO BLOCCO/SI BLOCCO, dalla tua Area Personale, chiamando il 160 o da App Postepay. Maggiori info alla pagina “Opzione blocco tariffa dati base giornaliera

Come posso fare per abilitare/disabilitare la navigazione internet a consumo alla tariffa dati base giornaliera, che si applica in caso di mancato rinnovo per credito insufficiente dell’offerta a canone che include traffico dati?

Puoi abilitare/disabilitare la tariffa dati base giornaliera in qualsiasi momento inviando un sms gratuito al 4071160 con testo SI BLOCCO/NO BLOCCO, dalla tua Area Personale, chiamando il 160 o da App Postepay. Se hai la tariffa dati base disabilitata, non potrai effettuare traffico dati in caso di mancato rinnovo dell’offerta per credito insufficiente e fino al rinnovo della stessa.

Per maggiori informazioni visita la pagina “"Opzione blocco tariffa dati base giornaliera"”.

Cosa succede se finisco i giga inclusi nel mio piano/opzione?

Per tutti i clienti che hanno già attivo o che decidono di attivare un piano o un’opzione con giga inclusi, all’esaurimento dei giga la navigazione internet sarà bloccata, così non si avranno addebiti indesiderati. E’ possibile continuare a navigare acquistando in qualsiasi momento l’opzione GIGA EXTRA che offre 1 GB al costo di 1,99 euro.

Il giga di navigazione incluso nell’opzione GIGA EXTRA è disponibile fino alla data di successivo rinnovo mensile del tuo piano/opzione. Esaurito il giga, se non hai acquistato un ulteriore GIGA EXTRA sempre al costo di 1,99 euro, la navigazione internet sarà bloccata fino alla data di successivo rinnovo mensile dell’offerta. È possibile acquistare GIGA EXTRA da App Postepay oppure inviando un SMS al numero 4071160 con testo “SI GIGAEXTRA”, chiamando il Servizio Fai da Te al 40.12.12 o l’Assistenza Clienti al 160 o sulla propria Area Personale. E’ possibile acquistare più opzioni Giga Extra anche contemporaneamente.

Per la navigazione Internet, il quantitativo di GB disponibile in roaming alle stesse condizioni nazionali, dipende dall’importo del canone dell’offerta nazionale ed è calcolato in base alla seguente formula:
Volume di GB= (importo del canone della tua offerta (IVA esclusa)/1,8) x 2.

Con riferimento all’Opzione GIGA EXTRA, il GB compreso nell’opzione è disponibile in roaming alle stesse condizioni nazionali.

Dal 14 novembre 2022 entra in vigore la Delibera 86/21/CIR al fine di garantire maggiore sicurezza in caso di sostituzione della SIM e delle richieste di portabilità del numero mobile, come faccio ad avere maggiori informazioni?

Come ricaricare la SIM?

- Online. Puoi ricaricare dal sito postemobile.it e poste.it

- Da App Postepay, App BancoPosta e App Poste Italiane alla Sezione Ricariche Telefoniche, con tagli di ricarica a partire da 5€.

- Da Ufficio Postale. Vai nell'Ufficio Postale a te più vicino e chiedi di ricaricare la tua SIM comunicando il numero di cellulare e scegliendo un taglio di ricarica da 5 a 150 euro . Puoi pagare con carta Postamat, carta Postepay, carta Enti Previdenziali o in contanti.

- Da rivenditore. Puoi ricaricare la tua SIM PosteMobile presso tabaccherie, bar, nei punti vendita convenzionati della rete PUNTOLIS, punti vendita Mooney, punti vendita epay, punti vendita SNAIPAY, ricevitorie del Lotto, edicole e punti vendita autorizzati, presso le principali catene GDO come Esselunga, Panorama, Carrefour.

- Dalla tua banca. Puoi ricaricare la tua SIM PosteMobile su ATM, tramite Home Banking e APP della tua Banca. Verifica con le tua banca la disponibilità del servizio.

-A domicilio. Puoi ricaricare la tua SIM direttamente a domicilio con il Portalettere dotato di palmare e POS, utilizzando le carte Postamat, Postepay e le carte di debito aderenti al circuito Maestro. Puoi richiedere il servizio direttamente al Portalettere oppure prenotare un appuntamento:
• chiamando il numero 803.160 (numero gratuito raggiungibile da rete fissa) o il numero 06.4526.3160 (numero raggiungibile da rete fissa e mobile secondo i costi dell’operatore telefonico dal quale si effettua la chiamata). I numeri sono disponibili dal lunedì al sabato - esclusi i festivi - dalle ore 8:00 alle ore 20:00.
• sul sito www.poste.it
La visita del portalettere a domicilio può essere concordata dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 14.00 nei soli CAP abilitati al servizio.
I tagli di ricarica disponibili (senza alcuna commissione di servizio) sono da 5 a 150 euro.

Come configurare il proprio terminale?

Configurazione Automatica
Per configurare in automatico il tuo smartphone, inserisci le tue credenziali di accesso all’area personale del sito PosteMobile, accedi alla sezione Configurazioni e Aggiornamento e seleziona Area di Autoconfigurazione.

Configurazione Manuale
- ANDROID
iOS
WINDOWS PHONE 

Come controllare il tuo credito telefonico e/ i tuoi bonus residui?

Puoi controllare il tuo credito telefonico o i tuoi bonus residui:
- chiamando il numero 40.12.12 gratuito dall’Italia*;
- dalla tua Area Personale del sito PosteMobile;
- Nella sezione dedicata alle SIM PosteMobile nell’App Postepay ;
- per il solo credito telefonico dal menu PosteMobile del tuo cellulare alla voce "Credito Telefono". Riceverai immediatamente un SMS** che ti aggiornerà sulla situazione del tuo traffico residuo.

(*) Per usufruire del servizio dall’estero o per effettuare la chiamata  da cellulare di altro operatore mobile o da telefono fisso il numero da  chiamare è +39.3770001243. Per le chiamate dall’estero la telefonata sarà tariffata come una normale telefonata effettuata in roaming verso l'Italia.
 (**) PosteMobile informa che i  clienti che utilizzano il servizio gratuito  Credito Residuo riceveranno i contenuti richiesti dalla numerazione  4071162. Questa modifica non ha alcun impatto sulle condizioni di fruizione nè sulle condizioni economiche del suddetto Servizio.

Come recuperare il credito residuo?

Se vuoi disattivare la tua SIM, puoi richiedere di trasferire il credito residuo su un’altra SIM PosteMobile tua o di un'altra persona.
Non sono previsti dei costi aggiuntivi per l’operazione di trasferimento.

Se vuoi, puoi anche richiedere il rimborso diretto del credito residuo tramite:
- assegno vidimato (con un costo di 5€);
- bonifico, al costo di 3€.

Il costo dell'operazione ti verrà scalato dall’importo oggetto di rimborso.

Per richiedere il Rimborso puoi:
- utilizzare l’apposito modulo "Richiesta di Riconoscimento Credito Residuo" o un’autocertificazione ed inviarlo, insieme alla copia di un documento di identità, tramite fax, al numero verde 800.242.626, o spedirlo tramite posta a: Casella Postale 3000 – 37138 Verona (VR);
a. nel caso di richiesta di trasferimento del credito residuo verso altra SIM PosteMobile:
- dati anagrafici (Nome e Cognome, Luogo di nascita, Data di nascita, Codice Fiscale, Indirizzo di residenza), MSISDN disattivo;
- MSISDN verso il quale si richiede il trasferimento del credito;
- firma del beneficiario per accettazione del trasferimento (se il titolare della SIM beneficiaria è diverso dal cliente titolare del contratto cessato);
- copia del documento di identità in corso di validità e del codice fiscale del beneficiario (se il titolare della SIM beneficiaria è diverso dal cliente titolare del contratto cessato);
- copia del documento di identità in corso di validità del richiedente.
b. Nel caso di restituzione del Credito Residuo con assegno vidimato/bonifico:
- dati anagrafici (Nome e Cognome, Luogo di nascita, Data di nascita, Codice Fiscale, Indirizzo di residenza), MSISDN disattivo;
- dati IBAN (solo per il bonifico);
- copia del documento di identità in corso di validità del richiedente.

Trasferimento
Se vuoi portare il tuo numero PosteMobile presso un altro operatore, puoi richiedere contestualmente anche il trasferimento del tuo credito residuo.
Il costo del servizio è di 2€, e ti verrà scalato dall’importo oggetto di trasferimento che residua al momento della cessazione del contratto così come accertato sui sistemi di PosteMobile al netto di sconti, bonus e/o promozioni. Le disposizioni sopra riportate in tema di trasferimento del Credito Residuo integrano la Carta dei Servizi di PosteMobile.

Come cambiare il piano tariffario o attivare le nostre opzioni?

Per cambiare il piano tariffario è possibile chiamare il Servizio Clienti al numero gratuito 160.
Per attivare le nostre opzioni puoi procedere:
- dal sito web postemobile.it nella tua Area personale;
- da App Postepay nella sezione dedicata alla SIM PosteMobile;
- contattando il Servizio Fai da Te al numero 40.12.12*;
- chiamando il Servizio Clienti al numero gratuito 160.
Il cambio piano, se previsto, ha un costo, descritto nel dettagli del singolo piano tariffario.
L’attivazione di ciascuna Opzione è gratuita.

* Per usufruire del servizio dall'estero il numero da chiamare è +39.3770001243. Per le chiamate dall'estero la telefonata sarà tariffata come una normale telefonata effettuata in roaming verso l'Italia.
Per ricevere assistenza dall’estero chiama il numero +39.3770000160. La chiamata sarà tariffata come una normale telefonata effettuata in roaming verso l'Italia.

Come gestire le tue chiamate?

Scopri tutti i modi per gestire le tue chiamate. Clicca qui

Come pagare le bollette e/o rate scadute?

Per pagare subito le fatture e/o le rate scadute è possibile utilizzare una delle seguenti modalità:

  • bollettino premarcato allegato alla fattura, utilizzabile presso tutti gli Uffici Postali e presso gli sportelli degli Istituti di Credito convenzionati;
  • bollettino bianco
  • su Conto Corrente 000096076237 intestato a PostePay Spa Fatture PosteMobile, indicando nella causale "Pagamento Fattura n°". In caso di pagamento delle rate di un terminale indicare nella causale : “Pagamento rata terminale n° xxxx codice IMEI 35xxxxxxxxx”;
  • bonifico bancario intestato a PostePay SpA Fatture PosteMobile – Iban IT94U0760103200000096076716” indicando nella causale “Pagamento fattura n° , oppure “Pagamento rata terminale n° xxx codice IMEI 35xxxxxxxxx”.

N.B. Per conoscere il codice IMEI è sufficiente digitare il codice *#06# direttamente dal terminale.

Per maggiori informazioni è possibile contattare il Servizio Clienti ai numeri:
- 160 per privati;
-  800.800.160 per professionisti o aziende.

Per richiedere la modifica del metodo di pagamento è possibile utilizzare i seguenti moduli seguendo le indicazioni riportate all’interno:
- Modulo di richiesta Modifica Metodo di Pagamento per PRIVATI
- Modulo di richiesta Modifica Metodo di Pagamento per PROFESSIONISTI o AZIENDE

COME SI LEGGE IL CONTO TELEFONICO DELLA MIA SIM?

Ogni bimestre riceverai il conto telefonico in formato cartaceo all’indirizzo da te indicato.
Il conto è composto da 5 sezioni:
1) informazioni utili sull’importo, la scadenza e la modalità di pagamento;
2) dettaglio Addebiti e Accrediti che fornisce il dettaglio degli importi presenti in fattura divisi per tipologia;
3) comunicazioni al cliente;
4) riepilogo profilo opzioni;
5) solo se richiesto, il dettaglio traffico telefonico.

Sulla prima pagina della fattura sono evidenziati: dati intestatario, modalità di pagamento, riepilogo conto, data di emissione, periodo di riferimento, importo da pagare, scadenza, linea e codice identificativo conto.
Per quanto riguarda le modalità di pagamento, se non si è scelto un addebito diretto su conto corrente, è possibile effettuare il pagamento del conto telefonico tramite bollettino premarcato allegato al conto o tramite bonifico bancario su conto corrente postale intestato a: PostePay SPA Fatture bonifici, IBAN IT94U0760103200000096076716. Per maggiori informazioni clicca qui.

Il “Periodo di riferimento” si riferisce al periodo nel quale è stato effettuato il traffico addebitato (bimestre precedente al mese di emissione).
I canoni sono fatturati in anticipo e sono relativi al bimestre successivo al mese di emissione. In caso di nuova attivazione, il periodo di riferimento partirà dalla data di attivazione del piano tariffario.
Esempio: in caso di attivazione in data 16 Marzo il conto emesso a Maggio avrà come periodo di riferimento 16/03/11-30/04/11 e conterrà gli addebiti relativi ai seguenti canoni:
• quota canone del mese di Marzo (rateo calcolato in base alla data di attivazione);
• canoni Aprile e Maggio;
• canoni anticipati Giugno e Luglio.

Per “Traffico telefonico”, si intende l’importo complessivo di traffico generato (in Italia e all’estero) e raggruppato per tipologia: traffico telefonico voce, traffico telefonico SMS/MMS, traffico telefonico Dati, traffico telefonico Altre Tipologie (es. VAS), traffico telefonico periodi precedenti, traffico telefonico servizi a sovrapprezzo.
La voce “Altri Addebiti Accrediti”, si intendono gli importi relativi ai bolli, alla Tassa di Concessione Governativa e agli eventuali altri addebiti e accrediti diversi da canoni, contributi di attivazione e traffico (esempio rettifiche).
La voce “Riepilogo IVA” si intende il totale importi assoggettati o meno ad IVA calcolati in base ai Codici IVA delle singole voci del Conto.
La sezione “Riepilogo Profili Opzioni” si assicura la massima trasparenza riguardo alle condizioni economiche applicate. Troverai in questa sezione del Conto PosteMobile la descrizione del profilo tariffario, dei servizi e delle opzioni attivi nel bimestre fatturato. I dati sono prodotti in ottemperanza alle disposizioni della Delibera n. 126/07/CONS dell’Autorità per le garanzie nelle Comunicazioni.

Cosa fare in caso di furto e smarrimento della propria SIM?

Se hai subito il furto o hai smarrito la tua SIM contatta il 160 che provvederà alla sospensione della scheda (bloccando le chiamate in entrata ed in uscita).
In caso di ritrovamento, è necessario contattare nuovamente il 160 che provvederà a riattivare la SIM. Per richiedere la sostituzione recati in Ufficio Postale. La sostituzione sarà effettuata mantenendo il precedente numero telefonico con lo stesso piano tariffario e le stesse opzioni se attive.